Trattamenti Indiretti

 

Il trattamento logopedico sul linguaggio si effettua solo dopo un accurato esame del linguaggio che consente di inquadrare in modo preciso il disturbo presente.

TRATTAMENTO INDIRETTO – QUADERNO DELLE STRATEGIE PERSONALIZZATO

Il trattamento indiretto si attiva se il bambino è molto piccolo, se si ritiene che il disturbo possa evolvere in modo positivo anche senza un percorso logopedico  o se mancano alcuni presupposti per l’inizio al trattamento (per esempio difficoltà a stare tavolino).

Consiste in incontri regolari a distanza di 2-3 settimane (a seconda delle necessità).

Durante ogni incontro si costruisce un quaderno delle strategie personalizzato che resterà il riferimento fino al controllo successivo: tutte le indicazioni faranno riferimento a contesti del quotidiano e saranno ricchi di indicazioni pratiche ed esempi concreti, quindi estremamente personalizzate. Si troveranno le modalità utili a stimolare il linguaggio del bambino.

La consulenza alla famiglia è mirata ad individuare strategie per sostenere lo sviluppo linguistico del bambino e assicurare una buona comunicazione nonostante il deficit del linguaggio: permette di riconoscere i contesti in cui il bambino comunica meglio, sia con il canale verbale che quello non verbale.

Tutte le modalità utili sono calate nella quotidianità della famiglia in momenti reali e concreti indicati dai genitori stessi come utili e fruibili.

Si consiglia di allargare la partecipazione ai nonni e in generale alle persone che si prendono cura del bambino come baby sitter e insegnati di scuola nido o dell’infanzia.

Durante il percorso è possibile strutturare un incontro con la scuola (nido-infanzia) per individuare e risolvere eventuali criticità e trovare modalità facilitanti.

IL trattamento indiretto dura all’incirca 3-4 mesi al termine dei quali si effettua un nuovo esame di linguaggio per la verifica dei risultati ottenuti.

COSTI

Vedi le TARIFFE.

Annunci